Certina la storia

Sezione dedicata alle schede tecniche, listini e molto altro

Moderatore: Andrea

vndf
Status: Non connesso

Certina la storia

Messaggioda vndf » mer ott 23, 2013 12:27 pm

Nel 1888 A Grenchen un paesino della Svizzera che oggi conta poco più di 16mila abitanti, i fratelli Adolf e Alfred Kurth aprono il primo laboratorio con tre dipendenti producendo qualche movimento e alcune forniture per l'industria orologiera. La creazione di orologi completi inizia pochi anni dopo .

Nel 1906 decidono di utilizzare un marchio per i loro orologi , Adolf e Alfred scelgono di chiamare i loro orologi "Grana" , forma abbreviata di " Granacus" ovvero il nome latino di Grenchen.
I primi orologi compaiono sul mercato ma agli inizi del 900 l'orologio da polso non è così diffuso.
Per le loro performance ricevono una prestigiosa medaglia d'oro alla Fiera di Milano.

Successivamente nel 1910 a Bruxelles e 4 anni dopo a Berna ricevono col marchio Grana due ulteriori premi.

Nel 1918 il loro laboratorio diventa una vera e propria fabbrica in grado di produrre tutti i componenti di un orologio marchiati Grana.

Nel 1936 i fratelli Kurth creano il loro primo meccanico : il digital watch. Spinto da una molla standard , con dischi recanti i numeri inscritti che indicano lo scorrere del tempo.

Nel 1938 hanno cambiato il nome in Certina tratto dal latino "Certus" che significa Certo, assicurato , in quanto con le prime esportazioni dovevano dare un'immagine concreta e solida ai loro orologi.

Nel 1955 possono avvalersi di una delle produzioni più importanti e moderne al mondo; circa 500 persone lavorano in fabbrica e negli uffici con una produzione giornaliera di 1000 orologi.

Nel 1959 lavorano per dare una qualità maggiore ai loro clienti e realizzano appositamente un movimento sospeso all'interno di una cassa altamente rinforzata, da qui il nome DS ovvero Doppia Sicurezza.

Nel 1960 un team svizzero esclusivamente dotato di Certina Ds raggiunge la vetta dell'Himalaya definendo un'altitudine di 8222 m e dimostrando che gli orologi Certina resistono a tutti i cambiamenti di pressione e altitudine.
Nel 1968 la marina Americana fa uno studio sulla vita dei delfini e i ricercatori sono dotati di orologi Certina Ds e anche in questo caso i Certina Ds si dimostrano affidabili anche in condizioni difficili sott'acqua.
Si fanno altre spedizioni nel mar dei Caraibi, sul monte Everest e gli esploratori dotati dei Certina Ds dimostrano che questi orologi sono eccellenti per l'utilizzo in ogni condizione.

Nel 1971 Certina crea il Biostar un orologio che può verificare i propri ritmi fisici, mentali ed emozionali.
Nel corso degli anni equipaggia la Regata Crono olimpica, sponsorizza la nazionale di Hockey Svedese.

Nel 1972 con 900 persone occupate in Certina e circa 600000 orologi prodotti annualmente e la produzione di un orologio in oro bianco ricoperto di diamanti ottiene il premio "International Diamont Award" e "Golden Rose".
Molti Testimonial per Certina fanno da sponsor tra cui il pugile Muhammed Ali e il campione di motocross Roger De Coster.

Nel 1977 Volvo effettua la spedizione Geografica Trans-Sahariana e Certina consegna all'equipaggio un Dia-Master al quarzo che con la sua precisione e la rilevazione delle posizioni solari e stellari si rivela uno strumento indispensabile. Volvo festeggia' il suo 50° anniversario ordinando per ciascuno dei suoi 64113 dipendenti un orologio Certina con incisione per commemorare l'occasione.

Nel 1978 Certina riceve un'altra volta il premio "Golden Rose " per la creazione di un orologio gioiello in oro bianco con 395 diamanti.

Nel 1979 dopo vent'anni dalla sua creazione il Certina Ds raggiunge il milione di pezzi venduti.

Nel 1983 si unisce al gruppo SMH (societa' svizzera di microelettronica e orologeria) e diventa il marchio di sport nel gruppo SMH, suo pezzo di forza è la collezione "Cascadeur" un orologio fatto con un braccialetto a forma di catena di moto e un vetro zaffiro protetto da due barre di metallo, in seguito a questo prodotto Certina viene riconosciuto nel mondo dei motori e in particolare modo nel motociclismo e diventa cronometrista ufficiale del Campionato Internazionale di Motociclismo e sponsor del Campione del mondo Mike Doohan.

Nel 2000 Certina con l'inserimento nel mercato del DS Spel dimostra che si puo' coniugare Sportività ed Eleganza.
Altri testimonial importanti negli anni 2000 sono il pilota di Rally Colin McRae e di motociclista Sete Gibernau, il Team Sauber di F1, Thomas Lüthi campione di motociclismo nella 125 e Ole Einar Bjørndalen il biathleta piu' vincente nella storia.

Nel 2004 la Maison presenta il DS 3 1000 m Orologio dal design sportivo che soddisfa ampiamente i requisiti per l'esplorazione subacquea e gli sport acquatici , con un'impermeabilità testata fino a 1000 metri.

Nel 2013 festeggia il suo 125° anniversario ed uno dei marchi con la più ricca tradizione di orologi in Svizzera.
L'anno si contraddistingue da un nuovo logo che mostra un leggero ritorno alle sue radici.
Il Brand continua il suo impegno negli sport motoristici ed e' ora partner ufficiale e cronometrista del Campionato WRC-FIA World Rally.


Certina Ds vintage
Immagine

Certina Ds-1
Immagine

Certina Ds Action Diver
Immagine

Certina Cascadeur
Immagine

Certina Biostar
Immagine

Qui il sito internet
http://www.certina.com/

e una visualizzazione rapida.
:123w



Avatar utente
Berico
Utente
Utente
Messaggi: 443
Iscritto il: lun ott 07, 2013 12:07 am
Località: Vicenza
Status: Non connesso

Re: Certina la storia

Messaggioda Berico » gio nov 14, 2013 5:11 pm

Immagine
qualcuno sa dirmi qualcosa della serie bristol, ne ho appena preso uno ma non trovo nulla in rete, perche' bristol? immagino fosse la serie entry level certina, pero' questo manuale e' rifinito molto bene dalla cassa alle sfere tipo dauphine...



Avatar utente
calendolux
Utente
Utente
Messaggi: 9279
Iscritto il: ven set 20, 2013 2:59 pm
Località: bologna
Status: Non connesso

Re: Certina la storia

Messaggioda calendolux » ven nov 15, 2013 7:07 pm

il modello bristol fu prodotto sia con movimento a carica manuale come quello sopra,sia con movimento a carica automatica

così come omega produceva modelli da tutti i giorni non privi di una certa eleganza col nome geneve, lo stesso fece certina col nome bristol



Avatar utente
Tessabreton
Utente
Utente
Messaggi: 1393
Iscritto il: lun nov 25, 2013 1:06 am
Località: Marche (Ancona)
Status: Non connesso

Certina la storia

Messaggioda Tessabreton » mer apr 08, 2015 11:17 am

Letto solo ora :oops: molto interessante. Un vero peccato che una Maison con questi trascorsi sia ridotta ad essere una specie di sottomarca nella galassia Swatch Group :x



Avatar utente
calendolux
Utente
Utente
Messaggi: 9279
Iscritto il: ven set 20, 2013 2:59 pm
Località: bologna
Status: Non connesso

Certina la storia

Messaggioda calendolux » mar apr 14, 2015 8:16 am

Tessabreton ha scritto:Letto solo ora :oops: molto interessante. Un vero peccato che una Maison con questi trascorsi sia ridotta ad essere una specie di sottomarca nella galassia Swatch Group :x



è la fine che hanno fatto tante marche dopo aver perso la loro autonomia, anche Longines oggi è divenuta una sottomarca di Omega



soyuz
Status: Non connesso

Certina la storia

Messaggioda soyuz » lun apr 20, 2015 1:47 am

per chi vuole farsi una cultura segnalo il bellissimo sito vintagecertinas.ch




Torna a “WatchPedia”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite