Seiko strizza l’occhio al passato con tre nuovi diver
Diver Novità Seiko 

Seiko strizza l’occhio al passato con tre nuovi diver

Operazione nostalgia da parte di Seiko che ha deciso di presentare alcuni orologi ispirati al suo primo diver, il 6217, chiamato anche 62MAS. Questa nuova collezione è composta da 3 orologi: uno è una vera e propria ricreazione, gli altri due sono semplici reinterpretazioni.

Il primo è il Prospex Diver SLA017.

La cassa misura 39,9 mm, come il suo antenato; è in acciaio rinforzato, vetro zaffiro con resistenza all’acqua fino a 200 metri. Il movimento che lo anima è il calibro automatico 8L35, utilizzato anche in alcuni Grand Seiko, con 26 rubini e circa 50 ore di riserva di carica.

Viene fornito con bracciale in acciaio e cinturino in silicone. Il prezzo è impegnativo, si parla di 3’400 dollari, il che lo rende uno degli orologi più importanti del marchio. È prevista una prima produzione di circa 2000 esemplari, in vendita a partire da luglio, per saggiare la risposta del mercato.

Gli altri due, SPB051 e SPB053, hanno un prezzo più accessibile.

La cassa, anche per loro realizzata in acciaio,  è di 42,6 mm, vetro zaffiro con trattamento antiriflesso e 200 metri di resistenza all’acqua. Al loro interno troviamo il calibro automatico 6R15, già visto in altri esemplari della gamma Prospex. Se nel primo caso l’orologio ha quadrante e ghiera nera con bracciale in metallo, nella referenza 053 abbiamo il blu come colore predominante e cinturino in silicone. Come abbiamo visto con il Turtle, guardare indietro può dimostrarsi una mossa vincente e quindi seguendo la stessa linea d’azione, la Seiko prende ispirazione dal passato per produrre orologi nuovi che possano mantenere ben salda la sua posizione all’interno del mercato, come già succede da decennie. Questi due segnatempo, disponibili da novembre, avranno un costo rispettivamente di 1’000 e 800 dollari.

Related posts