Alta Orologeria Fasi luna Girard Perregaux Tourbillon 

Girard-Perregaux Tri-Axial Planetarium

Difficile descrivere un orologio così particolare, totalmente fuori dal comune. Basti pensare al piccolo globo terrestre rappresentato nella parte inferiore del segnatempo: una raffigurazione della Terra eseguita sulla base di una mappa geografica del XVII-XVIII secolo, realizzata in titanio e dipinta totalmente a mano!
La cassa dell’orologio è decisamente imponente, parliamo di 48 mm di diametro per 21,52 mm di spessore, a causa del vetro zaffiro bombato, realizzata in oro 18 carati. La resistenza all’acqua (se mai qualcuno osasse avvicinare un orologio del genere all’acqua) è garantita fino a 30 metri.
Ore e minuti sono decentrati all’uno, sulla loro sinistra si trovano le fasi lunari, anch’esse decorate a mano. Oltre al globo, che funge anche da indicatore giorno/notte, altro elemento di spicco è il tourbillon. Infatti, a differenza dei più comuni, gira su tre assi – complicazione assai difficile da realizzare ed assemblare, nonché estremamente costosa.
Tutto ciò è reso possibile dal movimento realizzato da Girard Perregaux, con l’aiuto di Greubel Forsey (ed esclusivamente per questo modello): calibro manuale GP09310-0001, composto da ben 386 componenti, 42 rubini e circa 60 ore di riserva di marcia. Questo, naturalmente, è visibile anche attraverso il fondello in zaffiro. Viene fornito con cinturino in alligatore e fibbia deployante in oro. Il prezzo è di circa 320’000 dollari.

Related posts