Immigrazione

Angolo in cui poter parlare della propria opinione politica, sempre nel massimo rispetto dell'opinione altrui.
Avatar utente
Renegade
Utente
Utente
Messaggi: 6567
Iscritto il: sab ago 31, 2013 8:01 pm
Località: Genova
Status: Non connesso

Immigrazione

Messaggioda Renegade » mar set 15, 2015 9:56 am

POSC ha scritto:http://notizie.tiscali.it/articoli/cronaca/15/09/14/brescia-due-prime-multietniche.html?cronaca


Tornando seri, questo è un problema, non è giusto che ci siano classi del genere, anche perchè si mettono in difficoltà gli insegnanti.

Sarebbe giusto che le classi fossero al 50 % max di bambini stranieri, ma penso che i genitoricchi italiani avrebbero qualcosa da ridire, quindi le classi tutte composte da stranieri diventano una scelta obbligata.



Avatar utente
Renegade
Utente
Utente
Messaggi: 6567
Iscritto il: sab ago 31, 2013 8:01 pm
Località: Genova
Status: Non connesso

Immigrazione

Messaggioda Renegade » mar set 15, 2015 9:57 am

cane ha scritto:
Renegade ha scritto:Beh certo, il maschio virile anni 60-70-80-90 non c'è più, il gay è contro natura, figuriamoci il matrimonio... e se io voglio sposarmi una pianta o un cane perchè non posso?

Trovo molto triste e offensiva verso loro questa frase sui gay... che a mio avviso dimostra una certa ignoranza sui sentimenti che ci possono essere tra persone dello stesso sesso... :(

Non capisco poi cosa c'incastri il fatto che "secondo te" non esistono piu' i maschi virili di una volta...Immagine

Di femmine invece non ne parli, forse secondo te sono solo degli "oggetti riproduttivi" al servizio dei maschi virili? :ugeek:


Ovviamente ero sarcastico in tutti i post precedenti :lol: una persona con un briciolo di cervello certe assurdità non può nemmeno pensarle :+1:



Avatar utente
POSC
Utente
Utente
Messaggi: 31237
Iscritto il: mer ago 28, 2013 6:13 am
Località: Voghera
Status: Non connesso

Immigrazione

Messaggioda POSC » mar set 15, 2015 9:58 am

Lo dicono le politiche miopi. Pensare che 25 milioni di immigrati lavorino tutti in regola, inseriti, e con i loro contributi e tasse paghino le pensioni agli anziani italiani e al sistema Italia e più fantasy che andare a prendere il treno al binario 9 e 3/4 ( cit ).
Previsione mia se non si adotteranno altre politiche relative all'immigrazione : implosione dell'Italia e guerra civile.



Avatar utente
cane
Utente
Utente
Messaggi: 8087
Iscritto il: sab ago 31, 2013 2:02 pm
Località: Cecina Livorno
Status: Non connesso

Immigrazione

Messaggioda cane » mar set 15, 2015 10:11 am

POSC ha scritto:Lo dicono le politiche miopi. Pensare che 25 milioni di immigrati lavorino tutti in regola, inseriti, e con i loro contributi e tasse paghino le pensioni agli anziani italiani e al sistema Italia e più fantasy che andare a prendere il treno al binario 9 e 3/4 ( cit ).
Previsione mia se non si adotteranno altre politiche relative all'immigrazione : implosione dell'Italia e guerra civile.

E invece una cosa "non fantasiosa" e "non miope" per pagare le pensioni ai vecchi e non far morire l'italia, senza immigrazione e senza fare figli, qual'è? :ugeek:



Avatar utente
chewie
Utente
Utente
Messaggi: 30082
Iscritto il: mar ago 27, 2013 10:08 am
Località: Roma
Status: Non connesso

Immigrazione

Messaggioda chewie » mar set 15, 2015 10:31 am

Brunix ha scritto:Se gli italiani avessero più agevolazioni, forse farebbero più figli.


Ma nemmeno, basterebbe rimuovere qualcuno dei peggiori ostacoli, tipo dimissioni firmate in bianco all'atto dell'assunzione di una giovane donna.



Avatar utente
POSC
Utente
Utente
Messaggi: 31237
Iscritto il: mer ago 28, 2013 6:13 am
Località: Voghera
Status: Non connesso

Immigrazione

Messaggioda POSC » mar set 15, 2015 10:32 am

cane ha scritto:
POSC ha scritto:Lo dicono le politiche miopi. Pensare che 25 milioni di immigrati lavorino tutti in regola, inseriti, e con i loro contributi e tasse paghino le pensioni agli anziani italiani e al sistema Italia e più fantasy che andare a prendere il treno al binario 9 e 3/4 ( cit ).
Previsione mia se non si adotteranno altre politiche relative all'immigrazione : implosione dell'Italia e guerra civile.

E invece una cosa "non fantasiosa" e "non miope" per pagare le pensioni ai vecchi e non far morire l'italia, senza immigrazione e senza fare figli, qual'è? :ugeek:



Regime pensionistico esclusivamente di tipo contributivo anche per chi ha già maturato e percepisce il retributivo.
Ovviamente l'applicazione della norma retrodatata andrà studiata giuridicamente ma piuttosto che morire si può fare.
Il basso numero di figli non è sempre negativo, abbiamo la disoccupazione più alta d'Europa.....e prendiamo 20 milioni di nuovi lavoratori? Nella mia azienda quello che 10 anni fa facevamo in 40 oggi lo facciamo in due.
Questo regime fiscale reggeva solo se su un pensionato vi erano 2/3 lavoratori attivi....la tecnologia prima dell'economia ha fatto saltare tutto.
Tutto ciò non dovrà essere disgiunto da un programma di rilancio economico che deve passare necessariamente da un abbassamento del carico fiscale, da un sistema giuridico/penale/civile efficiente e certo, da pene severissime ( anche penali ) per corruzione...concussione...ecc. ecc.secondo me un bel po di capitali li recuperiamo.
Il minor reddito erogato con le pensioni, che produrrà una contrazione dei consumi, si pareggerà con la riduzione delle tasse ( per tutti ).



Avatar utente
Renegade
Utente
Utente
Messaggi: 6567
Iscritto il: sab ago 31, 2013 8:01 pm
Località: Genova
Status: Non connesso

Immigrazione

Messaggioda Renegade » mar set 15, 2015 10:37 am

POSC ha scritto:Source of the post Regime pensionistico esclusivamente di tipo contributivo anche per chi ha già maturato e percepisce il retributivo.


Si, diglielo tu :lol:



Avatar utente
Precision73
Utente
Utente
Messaggi: 9969
Iscritto il: ven ago 30, 2013 5:37 pm
Località: Roma
Status: Non connesso

Immigrazione

Messaggioda Precision73 » mar set 15, 2015 10:57 am

cane ha scritto:
POSC ha scritto:Lo dicono le politiche miopi. Pensare che 25 milioni di immigrati lavorino tutti in regola, inseriti, e con i loro contributi e tasse paghino le pensioni agli anziani italiani e al sistema Italia e più fantasy che andare a prendere il treno al binario 9 e 3/4 ( cit ).
Previsione mia se non si adotteranno altre politiche relative all'immigrazione : implosione dell'Italia e guerra civile.

E invece una cosa "non fantasiosa" e "non miope" per pagare le pensioni ai vecchi e non far morire l'italia, senza immigrazione e senza fare figli, qual'è? :ugeek:

Sterminare la disoccupazione... Italiana...poi...se c'è un posto libero lo dai a chi rispetti usi e costumi italici....
Cane, ti rendi conto che quello che dici è un controsenso?
Il 98% degli immigrati ha lo status di clandestino...non può lavorare...inoltre per x tempo è un costo diretto e indiretto... Diretto perché costa 1000€ al mese indiretto perché stufodei lager scappa e nel mare minore fa ll'ambulante irregolare...
Ora, pensare che questi pagheranno le pensioni è fuori da ogni logica...innamorato perché la mia pensione da morto di fame me la pagò da solo... Poi, anche loro andranno in pensione con magari la sociale....aripagamo un'altra volta....
E comunque abbiamo una disoccupazione che non permette nessun discorso di questo tipo...
La soluzione è ripirtarli da dove sono venuti e al più presto....



Avatar utente
cane
Utente
Utente
Messaggi: 8087
Iscritto il: sab ago 31, 2013 2:02 pm
Località: Cecina Livorno
Status: Non connesso

Immigrazione

Messaggioda cane » mar set 15, 2015 10:57 am

Renegade ha scritto:
POSC ha scritto:Source of the post Regime pensionistico esclusivamente di tipo contributivo anche per chi ha già maturato e percepisce il retributivo.


Si, diglielo tu :lol:

Immagine

Il politico che lo fara' (perché andra' fatto) anche se chiaramente e' una mossa giusta sia dal lato tecnico che di giustizia
sociale, perdera' "il consenso e le elezioni" e andra' a casa...

Quindi, tornando a quello che "dico sempre", se siamo nella merda la colpa e' del "popolo" o dei "politici"... :ugeek:

L'italia e' come la grecia, piena di gente che scambia il voto con i politici che non gli toccano la pensione, con chi gli fa evadere le tasse, con chi gli promette di mantenergli il carrozzone inutile che gli da lo stipendi sicuro, ecc.. :ugeek:

Che sia un caso che siamo quasi nella stessa merda?Immagine



Avatar utente
Precision73
Utente
Utente
Messaggi: 9969
Iscritto il: ven ago 30, 2013 5:37 pm
Località: Roma
Status: Non connesso

Immigrazione

Messaggioda Precision73 » mar set 15, 2015 11:10 am

Ok, tocchiamo i diritti acquisiti :lol:
Ok, un dottore che lavora x lo stato deve guadagnare come un infermiere... Idem politico e tutto lo stato in generale....
Una cosa del genere è dittatura....



Avatar utente
cane
Utente
Utente
Messaggi: 8087
Iscritto il: sab ago 31, 2013 2:02 pm
Località: Cecina Livorno
Status: Non connesso

Immigrazione

Messaggioda cane » mar set 15, 2015 11:22 am

Precision73 ha scritto:Ok, tocchiamo i diritti acquisiti :lol:
Ok, un dottore che lavora x lo stato deve guadagnare come un infermiere... Idem politico e tutto lo stato in generale....
Una cosa del genere è dittatura....

No, ci mancherebbe altro di toccare i "diritti acquisiti" (PRIVILEGI ACQUISITI) meglio mantenere il 40% dei giovani disgraziati perché i vecchi gli hanno "mangiato tutto"... :ugeek:

AH...fare una piccola redistribuzione delle risorse tra chi ha beneficiato di privilegi rispetto ad altri che sono stati
penalizzati "sarebbe dittatura"?Immagine

No, in italia non possiamo risollevarci mai perche' il popolo e' contro la giustizia sociale!



Avatar utente
Precision73
Utente
Utente
Messaggi: 9969
Iscritto il: ven ago 30, 2013 5:37 pm
Località: Roma
Status: Non connesso

Immigrazione

Messaggioda Precision73 » mar set 15, 2015 11:45 am

Cane... Io l'unico diritto acquisito che ho è pagare le tasse!
Il discorso è che se vai a toccare i diritti acquisiti è la fine...perché vuol dire che non c'è più nessuna certezza x il domani...
A me piacerebbe e non poco che non esistessero più gli statali...licenziano immediatamente tutti gli impiegati che obbiettivamente non servono....



Avatar utente
chewie
Utente
Utente
Messaggi: 30082
Iscritto il: mar ago 27, 2013 10:08 am
Località: Roma
Status: Non connesso

Immigrazione

Messaggioda chewie » mar set 15, 2015 12:42 pm

Non è il concetto di "diritto acquisito" in sé ad essere sbagliato, ma come lo si applica. Ossia, come ha detto cane, troppo spesso non è un diritto ma un ingiusto privilegio.



Avatar utente
cane
Utente
Utente
Messaggi: 8087
Iscritto il: sab ago 31, 2013 2:02 pm
Località: Cecina Livorno
Status: Non connesso

Immigrazione

Messaggioda cane » gio set 17, 2015 11:30 am

POSC ha scritto:Lo dicono le politiche miopi. Pensare che 25 milioni di immigrati lavorino tutti in regola, inseriti, e con i loro contributi e tasse paghino le pensioni agli anziani italiani e al sistema Italia e più fantasy che andare a prendere il treno al binario 9 e 3/4 ( cit ).

Secondo me sara' proprio in questo modo, lavoreranno e pagheranno le tasse, come gli altri
italiani, e si inseriranno... :+1:

Adesso in italia lavorano "regolari" quasi "due milioni e mezzo" di immigrati che producono "il 9% del PIL" italiano, pagano le tasse (evadono molto meno), pagano le marchette che finiscono nelle pensioni pagate adesso, e sono apprezzati sul lavoro quanto noi, a volte di piu'...

Attenzione, non sono uno entusiasta dell'immigrazione, preferirei "molto" non ci fosse e ci facessimo i figli da soli...
Mi piace pero' vedere in faccia la realta' e il nostro futuro, senza mettere la testa sotto la sabbia...

Da Repubblica:

Economia e migranti. I lavoratori stranieri producono 123 miliardi di euro l’anno

«È il tesoro degli immigrati: un flusso di 123 miliardi di euro pompato ogni anno nel sistema circolatorio del Paese. Sì, perché oggi a produrre l’8,8% della ricchezza nazionale sono i 2 milioni e 400mila occupati stranieri che lavorano in Italia. Un esercito di piccoli imprenditori, domestici e operai che cresce all’ombra della crisi. A calcolare il Pil degli immigrati è la fondazione Leone Moressa. I ricercatori, dopo aver valutato il rapporto costi-benefici dell’immigrazione (il saldo tra entrate e uscite imputabili agli stranieri è attivo di quasi 4 miliardi di euro), fotografano la ricchezza complessiva creata dai “nuovi italiani”. Nel nostro Paese, infatti, lavorano oltre 2,4 milioni di stranieri (dato aggiornato ai primi 9 mesi del 2014), con un tasso di occupazione pari al 57,1% (rispetto al 41,8 degli italiani). Rappresentano il 10,8% dei lavoratori totali, con una crescita di 367mila unità rispetto allo stesso periodo del 2010....»



Avatar utente
POSC
Utente
Utente
Messaggi: 31237
Iscritto il: mer ago 28, 2013 6:13 am
Località: Voghera
Status: Non connesso

Immigrazione

Messaggioda POSC » gio set 17, 2015 11:51 am

cane ha scritto:
POSC ha scritto:Lo dicono le politiche miopi. Pensare che 25 milioni di immigrati lavorino tutti in regola, inseriti, e con i loro contributi e tasse paghino le pensioni agli anziani italiani e al sistema Italia e più fantasy che andare a prendere il treno al binario 9 e 3/4 ( cit ).

Secondo me sara' proprio in questo modo, lavoreranno e pagheranno le tasse, come gli altri
italiani, e si inseriranno... :+1:

Adesso in italia lavorano "regolari" quasi "due milioni e mezzo" di immigrati che producono "il 9% del PIL" italiano, pagano le tasse (evadono molto meno), pagano e marchette che finiscono nelle pensioni pagate adesso, e sono apprezzati quanto noi, a volte di piu'...

Attenzione, non sono uno entusiasta dell'immigrazione, preferirei "molto" non ci fosse e ci facessimo i figli da soli...
Mi piace pero' vedere in faccia la realta' e il nostro futuro, senza mettere la testa sotto la sabbia...

Da Repubblica:

Economia e migranti. I lavoratori stranieri producono 123 miliardi di euro l’anno

«È il tesoro degli immigrati: un flusso di 123 miliardi di euro pompato ogni anno nel sistema circolatorio del Paese. Sì, perché oggi a produrre l’8,8% della ricchezza nazionale sono i 2 milioni e 400mila occupati stranieri che lavorano in Italia. Un esercito di piccoli imprenditori, domestici e operai che cresce all’ombra della crisi. A calcolare il Pil degli immigrati è la fondazione Leone Moressa. I ricercatori, dopo aver valutato il rapporto costi-benefici dell’immigrazione (il saldo tra entrate e uscite imputabili agli stranieri è attivo di quasi 4 miliardi di euro), fotografano la ricchezza complessiva creata dai “nuovi italiani”. Nel nostro Paese, infatti, lavorano oltre 2,4 milioni di stranieri (dato aggiornato ai primi 9 mesi del 2014), con un tasso di occupazione pari al 57,1% (rispetto al 41,8 degli italiani). Rappresentano il 10,8% dei lavoratori totali, con una crescita di 367mila unità rispetto allo stesso periodo del 2010....»



Sisisisisi i cinesi pagano le tasse.........sul binario 9 e 3/4

Fondazione Leone Moressa:" La Fondazione Leone Moressa è un istituto di studi e ricerche nato nel 2002 da un’iniziativa della Associazione Artigiani e Piccole Imprese di Mestre CGIA. La Fondazione Leone Moressa ha acquisito specifiche qualifiche e competenze legate allo studio del fenomeno migratorio indirizzato in maniera prevalente ai temi dell’economia dell’immigrazione. Le analisi si sviluppano in particolare nello studio, solo per citare alcune tematiche, delle dinamiche del mercato del lavoro straniero, della quantificazione dei redditi e delle retribuzioni degli immigrati, del fenomeno imprenditoriale, della povertà delle famiglie straniere, delle dinamiche demografiche, del gettito fiscale prodotto dalla popolazione migrante, dei flussi delle rimesse verso l’estero. La lettura dei dati viene sempre accompagnata da valutazione e monitoraggio delle dinamiche strutturali, quali il mercato del lavoro e le politiche per l’immigrazione che sottendono i fenomeni investigati.
Attraverso la divulgazione di paper e pubblicazioni e la promozione di seminari, conferenze e convegni anche con altre istituzioni e organizzazioni del territorio, l‘attività di ricerca è finalizzata alla diffusione della conoscenza e alla valorizzazione delle differenti espressioni culturali degli stranieri soggiornanti in Italia e all’individuazione di percorsi di integrazione. "

Questi invece

L'opera Nomadi:"L'Opera Nomadi nasce a Bolzano nel 1963 come associazione regionale del Trentino Alto Adige e diventa una associazione di carattere nazionalenel 1965. Il 26/3/ 1970, con Decreto del Presidente della Repubblica n. 347, è elevata a Ente Morale Nazionale.L'Associazione è nata dalla consapevolezza che fosse necessario un movimento di volontari organizzato per promuovere interventi atti a togliere gli zingari ed altri nomadi,o gruppi di origine nomade dalla situazione di emarginazione in cui sono relegati e per aprire la collettività nazionale alla comprensione e all'accoglienza dei diversi.

Per corrispondere meglio allo sviluppo di una società pluralistica e aperta, l'Opera Nomadi si configura come un'associazione apartitica, aconfesionale, promotrice della partecipazione diretta di Rom e Sinti.

In generale, l'Opera Nomadi si fa mediatrice tra i pubblici poteri ed i gruppi di rom e sinti per la tutela dei loro diritti e per favorire interventi specifici atti a sanare le situazioni di svantaggio.

L'Associazione si articola sul territorio in sezioni (provinciali o regionali) o gruppi collaboratori autonomi.

Ha una struttura nazionale che si riunisce periodicamente a Roma ed elegge ogni 3 anni un Presidente e un Direttivo, analogamente alle sezioni locali.

La sezione di Milano è rappresentata dal Presidente Anna Ricci, dal Vicepresidente Maurizio Pagani, dal Segretario Giorgio Bezzecchi, dal Tesoriere Andrea Bertol e dal Consigliere Costantin Marin.

Le finalità dell'Ente descritte nello statuto sono il pieno riconoscimento e la partecipazione attiva delle popolazioni rom, sinte e camminanti alla vita culturale, sociale e politica, attraverso concreti strumenti di sostegno e promozione.
Le attività principalmente svolte riguardano l'insediamento abitativo, la scolarizzazione, la salute, il lavoro, i diritti, la mediazione culturale."

Tutte e due ci dicono delle belle cose, tutte e due svolgono operazioni meritevole.... in teoria..... in pratica la mia osservazione mi dice altre cose.... o sono io che ho una visione distorta della realtà che mi circonda oppure queste associazioni " devono " sempre " ammantare " di positivismo situazioni dove di positivo c'è poco .



Avatar utente
bixio
Utente
Utente
Messaggi: 2032
Iscritto il: lun giu 30, 2014 8:54 pm
Località: Roma
Status: Non connesso

Immigrazione

Messaggioda bixio » gio set 17, 2015 12:17 pm

cane ha scritto:
POSC ha scritto:Lo dicono le politiche miopi. Pensare che 25 milioni di immigrati lavorino tutti in regola, inseriti, e con i loro contributi e tasse paghino le pensioni agli anziani italiani e al sistema Italia e più fantasy che andare a prendere il treno al binario 9 e 3/4 ( cit ).
Previsione mia se non si adotteranno altre politiche relative all'immigrazione : implosione dell'Italia e guerra civile.

E invece una cosa "non fantasiosa" e "non miope" per pagare le pensioni ai vecchi e non far morire l'italia, senza immigrazione e senza fare figli, qual'è? :ugeek:

Ma sarà poi vero che abbiamo bisogno di tutti questi successori? A me, stà crescita zero non mi ha mai proprio convinto del tutto....
Io dove mi volto vedo passeggini e coppie con figli...i miei amici sono pieni di marmocchi...boh forse sono io che non capisco.
E poi, anche se fossero pochi per il fabbisogno paese, ne guadagnerebbero comunque loro, le nuove generazioni, con più posti di lavoro, più spazio per campare....meno inquinamento, è così tanto male? Ma perchè dobbiamo a tutti i costi sovrappopolarci e continuare a vivere male?
Basterebbe uno sgravio massiccio sulle famiglie Italiane per indurle comunque ad avere più figli.....un'altra cosa che non arriverò mai a comprendere del tutto è perchè una famiglia Italiana con un figlio ( mio fratello con un'officina meccanica e la moglie insegnante)fanno i salti mortali per andare avanti e come riuscirebbe un'immigrato con una situazione ancor più precaria a ribaltare la situazione. Per me si equivalgono ai misteri di Fatima :o



Avatar utente
chewie
Utente
Utente
Messaggi: 30082
Iscritto il: mar ago 27, 2013 10:08 am
Località: Roma
Status: Non connesso

Immigrazione

Messaggioda chewie » gio set 17, 2015 2:36 pm

bixio ha scritto:
cane ha scritto:
POSC ha scritto:Lo dicono le politiche miopi. Pensare che 25 milioni di immigrati lavorino tutti in regola, inseriti, e con i loro contributi e tasse paghino le pensioni agli anziani italiani e al sistema Italia e più fantasy che andare a prendere il treno al binario 9 e 3/4 ( cit ).
Previsione mia se non si adotteranno altre politiche relative all'immigrazione : implosione dell'Italia e guerra civile.

E invece una cosa "non fantasiosa" e "non miope" per pagare le pensioni ai vecchi e non far morire l'italia, senza immigrazione e senza fare figli, qual'è? :ugeek:

Ma sarà poi vero che abbiamo bisogno di tutti questi successori? A me, stà crescita zero non mi ha mai proprio convinto del tutto....
Io dove mi volto vedo passeggini e coppie con figli...i miei amici sono pieni di marmocchi...boh forse sono io che non capisco.
E poi, anche se fossero pochi per il fabbisogno paese, ne guadagnerebbero comunque loro, le nuove generazioni, con più posti di lavoro, più spazio per campare....meno inquinamento, è così tanto male? Ma perchè dobbiamo a tutti i costi sovrappopolarci e continuare a vivere male?
Basterebbe uno sgravio massiccio sulle famiglie Italiane per indurle comunque ad avere più figli.....un'altra cosa che non arriverò mai a comprendere del tutto è perchè una famiglia Italiana con un figlio ( mio fratello con un'officina meccanica e la moglie insegnante)fanno i salti mortali per andare avanti e come riuscirebbe un'immigrato con una situazione ancor più precaria a ribaltare la situazione. Per me si equivalgono ai misteri di Fatima :o


Beh guarda: siamo passati da un estremo all'altro: contanto solo gli zii da parte di padre, cinque fratelli, hanno avuto in tutto 12 figli; io ed i mei tre fratelli abbiamo in tutto sei figli... E siamo stati prolifici. I miei colleghi d'ufficio o sono senza figli o con figlio unico, qualcuno con due, e quelli con più di due si contano sulle dita di una mano, pur essendo oltre 2000 persone in azienda; c'è stata un'indagine conoscitiva qualche anno fa, per vedere se fosse il caso di istituire un asilo nido aziendale, poi sono arrivati i tagli e non se ne è parlato più: anche per questo la gente fa meno figli.

Gli immigrati fanno figli perché hanno una percezione diversa della realtà: per noi il futuro è grigio o nero, per loro, rispetto alla situazione precedente, è più o meno luminoso.
Hai mai sentito tuo padre o tuo nonno rimproverarti perché "sei abituato ad avere troppo"? ("A te te fa male ju troppo!")



Avatar utente
chewie
Utente
Utente
Messaggi: 30082
Iscritto il: mar ago 27, 2013 10:08 am
Località: Roma
Status: Non connesso

Immigrazione

Messaggioda chewie » gio set 17, 2015 2:54 pm

La situazione dal punto di vista delle previdenza ha una miriade di sfaccettature e di colori, non è bianca o nera, insomma.
Per esempio, molti immigrati lavorano regolarmente, pagano i contributi all'INPS, poi vanno altrove, emigrano in un altro Paese oppure, raccolto un gruzzoletto sufficiente ad avviare un'attività in patria, se ne tornano al paesello. SENZA aver maturato l'anzianità contributiva minima per avere un trattamento pensionistico.
http://www.affaritaliani.it/sociale/gli ... 71014.html



Avatar utente
POSC
Utente
Utente
Messaggi: 31237
Iscritto il: mer ago 28, 2013 6:13 am
Località: Voghera
Status: Non connesso

Immigrazione

Messaggioda POSC » gio set 17, 2015 2:58 pm

Quanti degli immigrati " spendono " il loro stipendio in Italia? E quanti lo inviano ( quasi integralmente ) nei paesi di origine?



Avatar utente
cane
Utente
Utente
Messaggi: 8087
Iscritto il: sab ago 31, 2013 2:02 pm
Località: Cecina Livorno
Status: Non connesso

Immigrazione

Messaggioda cane » gio set 17, 2015 4:17 pm

POSC ha scritto:Fondazione Leone Moressa:" La Fondazione Leone Moressa è un istituto di studi e ricerche nato nel 2002 da un’iniziativa della Associazione Artigiani e Piccole Imprese di Mestre CGIA...

E allora?

Ne ho presa una a caso, te ne devo postare altre 10 che dicono la stessa cosa e coi medesimi risultati?

Ripeto cosa dicono altri 10 studi tutti sostanzialmente concordi:

Circa 2.500.000 immigrati "sono regolari", pagano le tasse e i contributi, e contribuiscono al PIL italiano
per l'8/9%... :ugeek:

I cinesi che conosci te lavorano al nero? Almeno 10 volte tanto di italiani lavorano anch'essi al nero, quindi?




Torna a “Discussioni Politiche”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti